CON DBD DIANA E ZADAR UNITI PER LA VITA!

Dott. Gianandrea Bonometti
24 febbraio 2016

Questa è la storia a lieto fine di Diana, una femmina di Springer Spaniel di un anno di età.

«Siamo prossimi alla chiusura ma d' improvviso si apre la porta d' ingresso della sala visite ed entra Daniela, una ragazza bruna, in lacrime, con la sua cagna Diana in braccio, ciondolante e inerme», racconta il Dottor Bonometti della Clinica veterinaria San Polo.

«La ragazza mi disse che Diana era appena stata investita da un' auto. Visitai immediatamente la Springer in lotta tra vita e la morte: controllai le mucose orali ed oculo-congiuntivali che apparivano pallide. Bianche!

Dovevo intervenire immediatamente.

Feci cenno al Collega Roberto e al Tecnico Veterinario Valeria di preparami tutto l' occorrente per salvare quel cane.

I miei assistenti - memori delle numerose tipizzazioni di gruppi sanguigni inseriti nella Banca Nazionale Dog blood Donors, grazie ad Almo Nature - si erano subito attivati per cercare il donatore idoneo per effettuare la donazione alla giovane Diana.

Nel frattempo il Dott. Roberto ed io procedevamo ad effettuare tutte le terapie d' urgenza, mentre Valeria identificava il gruppo sanguigno di Diana : DEA 1.1 positivo.
Si trattava ora di cercare il donatore. Mi venne in mente l' imponente e giovane Labrador Retriever, maschio, di nome Zadar che aveva effettuato il test pochi giorni prima. Feci chiamare il proprietario reperendone i contatti sulla Dog Blood Donors e in pochi minuti Zadar era in sala visita a donare il sangue per salvare una Vita. Anche Zadar era DEA 1.1 positivo.

Diana sopportò molto bene la trasfusione e la terapia, tanto da non aver bisogno di un intervento chirurgico.

Nel frattempo Zadar si godeva i croccantini proposti dopo la donazione».

 

Alcuni giorni dopo, Diana e Daniela tornarono per la visita di controllo: era chiaro a tutti che senza la trasfusione, Diana non sarebbe sopravvissuta.

«Dobbiamo ringraziare chi ha avuto l' intuizione e la determinazione di creare una Banca dati dei cani donatori di sangue. Dobbiamo ringraziare Almo Nature» concluse convinto il Dott. Bonometti.

 

Articolo a cura del Dott. Gianandrea Bonometti
Clinica Veterinaria San Polo - Brescia